Follow us on

Amici food rockers, vi ricordiamo che il progetto Food'n Rock non riceve finanziamenti da nessuno, il lavoro viene fatto per passione della cucina e del Rock’n Roll!


1 € può bastare ma qualsiasi sponsorizzazione per il progetto ci sarà di grande aiuto per continuare al meglio. Stay Rock And Love Food!

No, grazie.
Clicca il logo Paypal e prosegui su paypal.com. Inserisci l'importo della tua donazione e prosegui.

Ricette : Secondi

Baby è un mondo super - Ligabue
Coniglio in porchetta
  • Preparazione ~45 min
  • Cottura ~160 min
  • Ingredienti per 4 persone
  • Costo: Medio
  • Difficoltà: Media

Coniglio in porchetta

4,7/5

Cosa si intende per porchetta? Per porchetta si intende una preparazione, solitamente di carne di maiale, ma in questo caso di coniglio, capace di racchiudere e sprigionare tutto il sapore delle erbe aromatiche, con le quali essa è stata appunto farcita. Deve avere una crosticina esterna croccante ed una carne interna ben cotta e succolenta.

Il coniglio in porchetta è tipico della riviera romagnola e marchigiana, mentre il maiale in porchetta della bassa toscana, l'alto lazio e la bassa romagna. E' una ricetta molto longeva, infatti le sue origini risalgono al Medioevo.

Vediamo insieme in pochi passaggi come realizzare il coniglio in porchetta e come accompagnarlo con una salsa ed un contorno un pò diversi dal solito. Noi lo abbiamo cotto a bassa temperatura ma troverete anche le istruzioni per la cottura al forno.

Ingredienti

  • 1 coniglio intero disossato e i suoi fegatini
  • erbe aromatiche (finocchietto, timo, menta)
  • 3 spicchi di aglio 
  • qb sale
  • qb pepe
  • qb olio extra vergine di oliva

Per la salsa:

  • 2 scalogni
  • tutte le parti di scarto del rotolo di coniglio
  • 2 coste di sedano
  • 1 carota
  • mezzo litro di vino rosso
  • 1 litro di acqua fredda o ghiaccio 
  • qb burro

Per accompagnare:

  • 2 melanzane
  • qb salsa teriyaki
  • qualche foglia di shiso

Procedimento

1

Posizionate il coniglio sopra un tagliere, eliminate immediatamente sia la parte anteriore che quella posteriore (ovvero deve rimanere solo il dorso) e mettetele da parte per realizzare la salsa.

2

Distendere il dorso del coniglio sul tagliere, sfregarlo molto bene con l'aglio, successivamente fare un trito delle erbe aromatiche e fare in modo di coprirci più superficie possibile del coniglio. 

Infine tagliare grossolamente i fegatini e posizionare anch'essi sul dorso del coniglio.

3

Adesso è il momento di chiuderlo: utilizzate uno spago da cucina e chiudetelo ben bene.

4

Attenzione, passaggio da seguire solo se cuocete il coniglio in forno, se usate il roner saltate questo passaggio:

Prendete una padella, metteteci un filo d'olio e quando sarà ben calda provvedete a cuocere per pochi minuti da tutti i lati il rotolo di coniglio. Si deve creare una crosticina che andrà a sigillare i succhi all'interno.

5

Adesso per la cottura avete due possibilità: 

Cottura a bassa temperatura con il roner: 75 gradi per 165 minuti 
Se cuocete con il Roner successivamente passatelo in forno a 180 gradi per dieci minuti avendo cura di girare i vari lati per creare la crosticina.

Cottura al forno:  200 gradi per 45 minuti 
Se cuocete in forno il passaggio illustrato precedentemente è fondamentale.

6

Mentre il coniglio cuoce dedicatevi alla salsa di coniglio che accompagnerà il piatto:

• Mettete in forno le parti di scarto del coniglio sino a che non risulteranno ben tostate (200 gradi per 15 minuti).
• Fate un trito di scalogno, sedano, carota e metteteli ad imbiondire in una casseruola con dell'olio extra vergine di oliva.
• Aggiungete il coniglio al soffritto e sfumate con del vino rosso.
• Coprite il tutto con acqua fredda o ghiaccio.
• Fatelo andare per almeno un'ora e mezza, se serve aggiungere acqua fredda o ghiaccio.
• Infine fate ridurre il tutto nuovamente.
• Prima di servire aggiungere del burro e montare la salsa per ottenere la densità e cremosità.

7

Per accompagnare:

Lavate e mondate le melanzane, tagliatele a metà e fate delle incisioni oblique, spennellatele con la salsa teriyaki ed infornate a 180gradi per 15 minuti.

8

Infine, una volta cotto il coniglio procedete a tagliarlo facendo delle fette spesse da 0,5 ad 1 cm a seconda dei vostri gusti, impiattate mettendo un paio di fette a testa nel piatto, cospargetele di salsa e accompagnate con mezza melanzana e delle foglie di shiso.

 

Consigli

☞ Volete dare un tocco più rock? Aggiungete dell'anice alla salsa del coniglio.

♫ Food rockers nostalgici del vinilea questo link  potete acquistare l'album Miss Mondo di Ligabue.

Ti potrebbe servire

Macchina Sottovuoto per Alimenti
Roner Slow Cooker
Tognana Set 3 padelle 20-24-28 cm
Wüsthof 4582/20 - Coltello cuoco, 20 cm

Ricette correlate

Rigatoni al ragù bianco di coniglio
Rigatoni al ragù bianco di coniglio
Pollo al Curry
Pollo al Curry
Polpette al Pomodoro
Polpette al Pomodoro
Pollo e Peperoni
Pollo e Peperoni
Tagliata di manzo
Tagliata di manzo
Cavolo e salsiccia
Cavolo e salsiccia

0 Commenti

Lascia un commento per primo!

Lascia un commento

* Campo obbligatorio. La tua email non verrà pubblicata.

Non condivideremo mai i tuoi dati. Cliccando acconsentirai al trattamento dei miei dati personali e confermo di aver letto l'Informativa Privacy [link privacy]

Sponsorship, help us!

Amici food rockers, vi ricordiamo che il progetto Food'n Rock non riceve finanziamenti da nessuno, il lavoro viene fatto per passione della cucina e del Rock’n Roll! Qualsiasi sponsorizzazione per il progetto ci sarà di grande aiuto per continuare al meglio.


Clicca il logo Paypal e prosegui su paypal.com. Inserisci l'importo della tua donazione e prosegui.