Oggi nel Rock

Accade oggi

23 Gennaio

23 gennaio nel rock: Rock and Roll Hall of Fame, The Smashing Pumpkins - 1979, Riz Ortolani, Pink Floyd - Animals Riz Ortolani

23 gennaio 1986 
Alla prima cerimonia di ammissione nella Rock and Roll Hall of Fame vengono onorati Elvis Presley, Chuck Berry, James Brown, Jerry Lee Lewis, Little Richard, Fats Domino, Sam Cooke, Buddy Holly, Ray Charles e gli Everly Brothers.

23 gennaio 1977 
Esce Animals, il decimo album in studio del gruppo musicale britannico Pink Floyd, pubblicato dalla Harvest/EMI in Europa e il 2 febbraio dalla Columbia/Sony in Canada e negli Stati Uniti d'America.
È un concept album che fornisce una critica feroce alle condizioni socio-politiche del Regno Unito degli anni settanta e presenta un notevole cambiamento dai lavori precedenti dei Pink Floyd nello stile musicale.
Animals ricevette recensioni contrastanti nel Regno Unito, nonostante avesse raggiunto il secondo posto nella Official Albums Chart. Vendette molto anche negli Stati Uniti d'America, dove raggiunse la terza posizione della Billboard 200. Sebbene negli Stati Uniti d'America fosse rimasto in classifica soltanto sei mesi, l'album venne certificato quattro volte dischi di platino dalla RIAA per effetto delle vendite costanti. Le dimensioni del tour successivo all'album, ed un incidente, in cui sputò a un fan, portarono poi Waters a concepire l'album successivo, The Wall.

23 gennaio 1996
Esce 1979, il secondo singolo del gruppo alternative rock statunitense The Smashing Pumpkins, estratto dal doppio album Mellon Collie and the Infinite Sadness del 1995. Scritto dal leader del gruppo Billy Corgan, presenta loop e sample insoliti rispetto ai brani precedenti dei Pumpkins. Questo brano venne concepito durante il tour di Siamese Dream, e nella sua versione originale rischiò di essere escluso dall'album. Tuttavia Corgan volle terminare il pezzo che piacque immediatamente ai produttori. Secondo Corgan è il brano più personalmente rappresentativo dell'album, infatti tratta della sua transizione all'età adulta avvenuta nel 1979 quando aveva 12 anni.

23 gennaio 2014
Muore il compositore Riziero "Riz" Ortolani, autore di colonne sonore. Era nato a Pesaro il 25 marzo 1926. 
Ortolani scrisse oltre 200 colonne sonore tra le quali una lunga serie di western tedeschi Apache last battle e molti gialli italiani. Tra le sue colonne sonore più note: Il sorpasso del 1962, Danza macabra del 1964, Africa addio del 1966, I giorni dell'ira del 1967, Addio zio Tom del 1971, Fratello sole, sorella luna del 1972, Sette orchidee macchiate di rosso del 1972, Non si sevizia un paperino del 1972, Io ho paura del 1977 e Cannibal Holocaust del 1980.
Nel 1967 ha curato le musiche dello sceneggiato televisivo La fiera della vanità. Nel 2004, nell'ambito del Premio Pippo Barzizza, gli è stato assegnato il Trofeo alla carriera in qualità di arrangiatore e compositore. Di recente ha composto la sua prima opera teatrale, Il principe della gioventù, andata in scena prima mondiale al Teatro La Fenice di Venezia il 4 settembre 2007. Sue musiche sono state usate per i film Kill Bill: Volume 1 nel 2003, Kill Bill: Volume 2 nel 2004, Bastardi senza gloria nel 2009, Drive nel 2011 e Django Unchained nel 2012.

Contattaci

Per cucina a domicilio, informazioni, consulenza e collaborazioni scrivi a hello@foodnrock.com

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ricette e novità tramite e-mail.

Follow Us On Instagram

Seguici su Instagram